fbpx

Gli appuntamenti di un’edizione phygital tra web e percorsi in Città

Varese Design Week | Gli appuntamenti e le curiosità

  • 21 OTTOBRE 2020:


    Monsignor Luigi Panighetti – Labirinto e Campanile del Bernascone
    Le installazioni
    La Fontana di Piazza d Monte Grappa divisa in due emisferi …scopriamo perché
    La caccia al cervello: una toccata e fuga degli Urbansolid a Varese
    Il Temporary

Varese Design Week  è fruibile attraverso la proposta di sei installazioni dislocate tra Piazza Monte Grappa e le vie del centro.

Cinque installazioni interattive realizzate in collaborazione con il main
sponsor della manifestazione Leroy Merlyn e con la landscape architect
Federica Cornalba.
Ospiteranno 5 diversi progetti di design dalla Fiat 500 Hybrid presentata
da Marelli & Pozzi ad un vero e proprio oggetto d’arredo come la sedia
Moroso di Galimberti Interiors, dai futuristici zaini posturali di
Massimilano Della Monaca alla pluripremiata Equilibrium, bicicletta del
giovane designer Stefano Zellner.

Non da ultimo la quinta e singolare proposta di Metallifuoriluogo che
porta a Varese due inaspettati oggetti realizzati in metallo; un aeroplano
(Nino) e un dinosauro (Dino).
Da sempre Varese Design Week ha valorizzato realtà di rilievo del mondo artigiano e manifatturiero. Invitiamo i varesini ad ammirare questi strani e singolari oggetti in cui il metallo viene plasmato con artigianalità e tecnica altamente qualificate portando il risultato alla massima perfezione e originalità.
Svelata la tanto attesa installazione di Piazza Monte Grappa .
Si chiama “Quale Design?” ed è un lavoro in chiave pop del gruppo
ilVespaio, realizzato sulla fontana, scelta in quanto da sempre simbolo
beneaugurale di molte culture, nonché allegoria dell’infinita ciclicità.
La fontana è stata idealmente divisa in due emisferi, per mostrare gli svantaggi dell’economia lineare da una parte e i plus dell’economia circolare all’altra, attraverso una lettura circolare e infinita.

Il temporary  ospita una mostra fotografica organizzata da
Foto Club Varese APS, dedicata alle quattro passate edizioni e una
esposizione di oggetti di design. Quest’anno il Temporary è ospitato presso la sede di Banca Widiba in Via Staurenghi 11.
Ai varesini  e non solo, la VDW  propone una singolare partecipazione: anche
Monsignor Panighetti, Prevosto di Varese ha dedicato un suo intervento
portando sue riflessioni sul Campanile del Bernascone e sul Labirinto.
Tra gli autorevoli relatori della giornata di oggi figurano nomi di spicco del
mondo del design, come il presidente d’Onore della VDW Maestro
Marcello Morandini, rappresentante dell’arte concreta internazionale
e Antonio Barrese, designer di fama, aggiudicatosi anche un premio
Compaso D’oro. 

Partito con la VDW anche l’evento “Trova il cervello” 

Di cosa si tratta?
Il cervello simbolo del labirinto della mente è la soluzione attraverso cui
passa ogni progetto creativo.
Il CERVELLO è la chiave di tutto!
Find the Brain (Trova il Cervello) è un’idea nata in collaborazione con gli
streeartist “Urbansolid”. Qualcuno li ha visti in Città?

 

  • 22 ottobre 2020

Ephémère la bellezza inevitabile
Una serata al Cinema Nuovo con Italo Giglioli
Il filosofo e scrittore Leonardo Caffo alla Varese Design Week

Giornata dedicata in particolare a Franco Maria Ricci , l’editore d’arte,
architetto e designer , signore dei labirinti, recentemente scomparso.
Varese Design Week grazie alla gentile concessione della famiglia e della Fondazione Ricci, ha presentato al Cinema Nuovo una proiezione in esclusiva del documentario Ephémère-La bellezza inevitabile di Barbara Ainis e Simone Marcelli. Unico evento  in presenza cui è seguito lo spettacolo cabaret “La coppia perfetta” con Italo Giglioli, ironia sul mondo degli interior designer.

Anche in questa giornata si sono  confermate la partecipazioni di spicco dalpanorama del design e della cultura in generale.
Una per tutte Leonardo Caffo conduttore e autore di Rai Radio 3, collaboratore del Corriere della Sera, noto soprattutto per la sua teoria sugli Animal Studies, il postulano contemporaneo e l’antispecismo. È il fondatore dell’unità di ricerca “Waiting Posthuman Studio”.

 

  • 23 ottobre2020

Michael Jakob Special Guest con “La poetica del labirinto”
Riccardo Blumer e i giovani designer emergenti
Umberto e Fabrizio Riva e il loro approccio al design del lusso

Una giornata dedicata ai giovani designer emergenti ai quali la Varese
Design Week ha riservato spazi di visibilità.
Stefano Zellner, Pasque Mawalla e Matteo Pizzolante ci racconteranno le
loro storie e il loro lavoro moderati in un incontro con l’architetto e cattedratico svizzero Riccardo Blumer.
La connotazione internazionale ha acceso i riflettori sull’evento che si
propone con nomi di rilievo nel panorama mondiale del design, dell’architettura e dell’arte.
Si conferma la partecipazione di protagonisti provenienti dalla Svizzera terra sensibile alle sfide della progettazione, del design industriale, e della contemporaneità.
In questo evento egregiamente rappresentata con la partecipazione di protagonisti eccellenti, voci autorevoli del mondo del design, dell’architettura, dell’Università:

Michael Jakob è un Cattedratico di Lettere Comparate all’Università di Grenoble, professore di storia e teoria del paesaggio presso HEPIA (Ginevra) e al Politecnico
di Losanna (EPFL), docente di Estetica del Design presso HEAD. Intervenuto con interverrà con un approfondimento dedicato alla “Poetica del Labirinto”
Riccardo Blumer è Direttore dell’accademia di Architettura
di Mendrisio.
Carlo Rampazzi designer visionario e artista eclettico

Anche il design del lusso ha trovato uno spazio di rilievo nella kermesse varesina: l’architetto Umberto Riva e il designer Fabrizio Riva hanno realizzato un approfondimento sul design del gioiello e in occasione di VDW20 Fabrizio Riva ha proposto una nuova creazione: l’anello ispirato al tema del labirinto.

EVENTO CON IL PATROCINIO DI

IL SOSTEGNO DI

VARESE DESIGN WEEK | C.F. 95087380127

WEBDESIGN: YOUCANLAB.IT