Comerio

Villa Tatti Tallacchini a Comerio


Tracce, ora scomparse, di un’iscrizione sulle pareti farebbero risalire la villa di Comerio al 1702, ma non si hanno conferme su questa data e le notizie non permettono di risalire all’edificio originario e all’impianto del giardino, così come non si è a conoscenza del progettista.
Edificata per volontà dell’avvocato Benedetto Tatti, che avevano ereditato dal padre Gabriele, segretario del Senato di Milano, morto nel 1710, molte proprietà sia in Varese sia nel suo circondario, si ricollega alla scuola milanese del Ruggeri e del Croce per la freschezza e la semplicità della disposizione planimetrica con pianta a corpo semplice dal quale prende inizio l’ampio parco. Seguendo l’andamento scosceso del terreno, il giardino, un piccolo gioiello, splendido esempio di giardino all’italiana con scalinate, sculture, giochi d’acqua, grotte e ninfei, affacciato dal magnifico panorama sul lago e sulle montagne, è stato riaperto al pubblico nel 2012 dopo un restauro durato 7 anni.
Nel corso dell’Ottocento, gli eredi dei Tatti, Antonio e Benedetto, diedero avvio a una filanda localizzata nel lato orientale della villa, ma quando cessò la produzione si ebbe la divisone patrimoniale tra i due fratelli. Le proprietà di Comerio furono assegnate ad Antonio che nel 1857, vendette villa, edifici, filanda e terreni alla Ditta F.lli Tallacchini di Milano, già proprietari di filande nel territorio varesino e che riaprirono anche quella di Comerio.
Nel corso dei suoi trecento anni di vita ospitò personaggi di rango in visita a Varese: la corte del Governatore di Milano nel 1725 ed il secolo successivo Giuseppe Verdi.
Alla morte dell’ultimo rappresentante della famiglia Tallacchini, nel 1944, la proprietà passò a Eugenia Suffert, poi a Ada Fontana Ada in Ghizzoni, la quale nel 1948, la vendette a Roberto Berger che stabilì l’attività industriale di produzione del caffè Hag.
Nel 1980 villa e parco furono acquistati dalla società CO.IM Costruzioni Immobiliari di Saronno che frazionò il complesso immobiliare apportando sostanziali trasformazioni strutturali all’edificio e al giardino.
La villa fu trasformata in un condominio denominato “Residenza I Cinque Laghi” .

Oggi, la villa è sede del Comune di Comerio, che vi organizza concerti e altri eventi. Inoltre, è qui che si contraggono i matrimoni civili, all’interno del meraviglioso Padiglione della Musica, dai soffitti affrescati con fiori.

La villa, formata da tre piani, si presenta con un corpo centrale molto avanzato sul terrazzo di base e due ali laterali molto arretrate, precedute da spaziose aiuole con fontane. L’edificio si sporge verso il ripido pendio alberato, per cui casa e parco presentano in successione diversi piani prospettici, ai primi dei quali si accede mediante scale simmetriche.

Insieme alla Soprintendenza Nazionale ai Beni Culturali, è stato approntato l’ambizioso progetto di riportare quest’area storica all’antico splendore e di permetterne un utilizzo pubblico con finalità culturali.

 

PROGRAMMA COMERIO
VareseDesignWeek

Orari apertura:
PARCO DI TATTI TALLACCHINI: 8.00/21.00

COFFE HOUSE:
sabato/domenica 10.00/19.00
martedì/giovedì: 15.00/19.00

Durante il weekend un servizio di navette gratuite sarà attivo per raggiungere le location di Comerio e Besozzo. Per info rivolgersi al corner VDW allo I.A.T. presso la Camera di Commercio in Piazza Monte Grappa 5, angolo via Bernascone – tel.0332.281913. Uno spazio dedicato alla Varese Design Week, che effettuerà orario continuato dalle 9.30 alle 17.30, per tutta la durata dell’evento.

 

Sabato 8 APRILE

dalle ORE 8.30 alle ORE 12.00:
Apertura della Galleria espositiva degli elettrodomestici Ignis – via Stazione n. 8

ORE 12.00 – PARCO DI VILLA TATTI TALLACCHINI, via Giuseppe Verdi – Comerio (VA) Inaugurazione della seconda edizione della VARESE DESIGN WEEK in presenza delle Autorità. segue rinfresco
In occasione ci sarà un tour con i ragazzi del Liceo Artistico A. Frattini

ORE 14.30 – PARCO DI VILLA TATTI TALLACCHINI, via Giuseppe Verdi – Comerio (VA)
Design in erba con “Panca e gioca“: Laboratorio organizzato da Remida e Ricreatelier, partecipazione di bambini da 2 a 12 anni.
Il laboratorio in cui sono invitati i bimbi da due a dodici anni porterà i piccoli designer in erba alla costruzione di una panchina. Remida e Ricreatelier forniscono la base della struttura e metteranno a disposizione delle grandi ceste con diversi materiali così che i bimbi possano decorarla sbizzarrendo tutta la loro fantasia.
Panchine per i laboratori ReMida progettate da Stefania Miano e Andrea Livietti, installazione artistica presso Villa Tatti ideata e realizzata da Enrico Casmirri.
(In caso di maltempo l’attività sarà spostata al salone Polivalente in via Stazione 8)

dalle ORE 10.00 alle ORE 12.00 e dalle ORE 15.00 alle ORE 19.00 :
Apertura della Collezione zoologica – via Stazione n. 8

 

Domenica 9 APRILE

dalle ORE 10.00 alle ORE 12.00 e dalle ORE 15.00 alle ORE 19.00:
Apertura della Collezione zoologica – via Stazione n. 8

ORE 15.30
tour con i ragazzi del Liceo Artistico A. Frattini

ORE 21.00
serata di osservazione del cielo con il telescopio realizzato da Antonio Paganoni.

 

Lunedì 10 APRILE

dalle ORE 8.30 alle ORE 12.00:
Apertura della Galleria espositiva degli elettrodomestici Ignis – via Stazione, 8

dalle ORE 9.00 alle ORE 12.00 – laboratori organizzati da SomsArt – con esercizi di teatro sulla simbologia della porta, con le classi seconde della Scuola Secondaria di primo grado E. Fermi di Comerio.

 

Martedì 11 APRILE

dalle ORE 11.50 alle ORE 13.00
I ragazzi del Liceo Artistico A. Frattini accompagnano le classi terze della Scuola Secondaria di primo grado E. Fermi.

dalle ORE 15.45 alle ORE 17.45:
Apertura della Galleria espositiva degli elettrodomestici Ignis – via Stazione n. 8

 

Mercoledì 12 APRILE

dalle ORE 10.00 alle ORE 12.00:
Apertura della Galleria espositiva degli elettrodomestici Ignis – via Stazione n. 8

dalle ORE 9.50 alle ORE 11.30
I ragazzi del Liceo Artistico A. Frattini accompagnano le classi terze Scuola Secondaria di primo grado E. Fermi.

 

Giovedì 13 APRILE

dalle ORE 10.00 alle ORE 12.00:
Apertura della Galleria espositiva degli elettrodomestici Ignis – via Stazione n. 8

 

LE ESPOSIZIONI

NEL PARCO DI TATTI TALLACCHINI SARANNO PRESENTI LE OPERE DI:
– Sonia Scaccabarozzi con l’opera “Angelo e demone”
– Umberto Croci di AEL Croci con panchina e sfera in mosaico
– opere di Artam design dell’artista Monica Ossola e l’ arch. Angelo Giardiello

NELLA COFFE HOUSE AL PIANO TERRA:
gli artisti e designer locali:
– Artam design dell’artista Monica Ossola e l’ arch. Angelo Giardiello
– Antonio Paganoni: lavorazioni in legno e strumenti in legno per l’astronomia
– Gian Enrico Ossola: bottega orafa
– Vilma Armellini: artigiana di pipe
– Carlo Gamberoni: lampada Luna Lunà

NELLA COFFE HOUSE AL PIANO PRIMO:
i designer ospiti:
installazione di Viemme 61 con il designer Alberto Cella di Brescia

Con il contributo di Regione Lombardia